Transnational Meetings

Il progetto prevede una serie di meeting transnazionali che si svolgono periodicamente nelle varie sedi. Naturalmente negli intervalli l’attività continua attraverso videoconferenze, contatti informali e “compiti a casa”.


Francia, La Bastide des Jourdans, 6 –  8 novembre 2017

Il primo meeting è stato dedicato al lancio del progetto, alla definizione della tempistica e degli obiettivi, che consistono nelle seguenti produzioni intellettuali:

  • STANDARD DELLE COMPETENZE
  • STANDARD DELLA FORMAZIONE
  • PROGRAMMA DI FORMAZIONE
  • PIATTAFORMA DI FORMAZIONE A DISTANZA

Sono poi previsti

  • lo svolgimento di un TRAINING SPERIMENTALE DI “SUPERTRAINERS”
  • la definizione di un METODO PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO EUROPEO PER ISTRUTTORI FORESTALI

Inoltre è stato concordato cosa si intende per trainer (istruttore)

  • Definizione: una figura che prepara chi intende acquisire competenze in un determinato campo, trasferendo conoscenze teoriche e pratiche, supportando, motivando e facilitando gli allievi, in modo che possano acquisire abilità  e competenze in base alle proprie capacità
  • Compiti: progettare, organizzare e implementare  le attività di formazione e trasferimento delle conoscenze, aiutando gli allievi a sviluppare le proprie abilità mediante consigli, istruzioni e commenti durate tutta la fase di apprendimento

Germania, Gross-Umstadt, 21 – 22 febbraio 2018

Nel secondo meeting, oltre a verificare lo stato di avanzamento dei lavori, è stata discussa la prima bozza dello STANDARD DELLE COMPETENZE, tenendo conto anche delle osservazioni rilevate attraverso sondaggi e interviste  nei vari paesi. L’elenco delle competenze che dovrebbero essere possedute dal  trainer ideale sono classificate in quattro tipi:

competenze tecniche                  

  • Atteggiamento positivo verso il lavoro, la salute e la sicurezza
  • Capacità di definire gli obiettivi e determinare i contenuti importanti dell’insegnamento
  • Competenze informatiche, digitali e di utilizzo dei social media
  • Formazione continua

 competenze metodologiche

  • Metodi e strumenti, usati in modo flessibile adattandosi alle situazioni
  • Ambiente di apprendimento attivo, orientamento dei partecipanti
  • Basi psicologiche di insegnamento ed apprendimento, cooperazione in attività di gruppo
  • Utilizzo degli strumenti e dei metodi di comunicazione

competenze sociali

  • Abilità di interazione sociale e sviluppo della personalità
  • Divertimento nel  lavoro, interesse verso gli allievi per conoscerli bene
  • Empatia
  • Comunicazione, in che modo si comunica per scambiarsi reciprocamente informazioni
  • Supporto delle altre persone nel loro sviluppo

competenze personali

  • Professionalità olistica e orientata alle soluzioni
  • Atteggiamento oggettivo e senza preconcetti nel valutare/giudicare i partecipanti
  • Orientamento al processo piuttosto che al programma nell’attività di insegnamento, abilità di padroneggiare il processo reagendo adeguatamente alle varie situazioni
  • Grande capacità di onesta autoanalisi
  • Autorevolezza naturale basata sulla confidenza nelle proprie capacità e sulla conoscenza dei propri limiti

Finlandia, Jamsa, 3 –  4 settembre 2018

Il terzo meeting si è focalizzato sullo STANDARD DELLA FORMAZIONE, identificando 8 temi che si traducono in altrettanti moduli per il programma di training:

  • elementi di comunicazione per istruttori forestali
  • cultura della sicurezza nel lavoro forestale
  • metodi e strumenti di formazione
  • atteggiamento e personalità di un istruttore di successo
  • elementi di psicologia e dinamiche di gruppo per istruttori e facilitatori
  • facilitazione e presentazione in ambito formativo
  • competenze digitali e di rete
  • valutazione, monitoraggio e feedback

Spagna, Solsona, 27 –  28 novembre 2018

E’ continuato l’esame degli 8 moduli identificati in precedenza scendendo nei dettagli dei rispettivi sotto-obiettivi e della loro traduzione in testi specifici che costituiscono il PROGRAMMA DI FORMAZIONE.

E' anche stato raccomandato di predisporre varianti dei progammi di formazione che si adattino ai diversi tipi di allievi (giovani o adulti) ed ai diversi domini applicativi nel campo forestale (abbattimento manuale, abbattimento meccanizzzato e dispodcamento).

Sono inoltre state analizzate e valutate diverse piattaforme di apprendimento a distanza, selezionando infine  “Moodle for free” per questa fase del progetto


Italia, Monza, 19 – 20 febbraio 2019

Il materiale di training prodotto è stato revisionato e riorganizzato in maniera snella e compatta, con l’obiettivo di produrre contenuti multimediali più fruibili di un lungo testo (che rimarrà comunque disponibile per consultazione e approfondimento). Il lavoro prosegue, e il materiale sarà poi utilizzato per il primo corso sperimentale in programma a luglio 2019 in Germania, in cui saranno coinvolti istruttori forestali "top" provenienti dai vari Paesi.


Germania, Ludwigsfelde, 4 – 5 luglio 2019

Il meeting è stato dedicato alla messa a punto finale dei contenuti del corso, anche grazie al coinvolgimento  dei "super-istruttori" provenienti dai vari paesi  coinvolti, che durante la settimana hanno testato sul campo la bozza del primo modulo su una piattaforma di apprendimento a distanza, permettendo di raccogliere indicazioni e individuare criticità e opportunità di miglioramento.

Gli otto moduli definti in precedenza sono stati suddivisi in una serie di sub-obiettivi – alcuni di livello base ed altri di livello avanzato – elencati di seguito:

elementi di comunicazione per istruttori forestali 

  • autovalutazione - personalità e comunicazione: un punto di partenza
  • quando le persone si incontrano: fatti contro emozioni
  • come comunicare meglio con i propri allievi: i quattro lati della comunicazione
  • comunicazione verbale e non verbale: come applicarla al meglio
  • come essere un buon ascoltatore
  • come fare domande migliori
  • come fornire riscontri e risposte migliori
  • come capire ed affrontare meglio i conflitti

cultura della sicurezza nel lavoro forestale

  • come verificare e autovalutare la cultura della prevenzione
  • cultura della prevenzione: di cosa si tratta?
  • il processo prosilwa per analizzare e stabilire una cultura della sicurezza in ambito forestale 
  • la piramide dilts come guida per iniziare il cambiamento
  • come l'essere un "esempio di buona pratica nel comportamento" influenza la soddisfazione degli allievi e la loro disponibilità ad agire in sicurezza - comportamento autentico

metodi e strumenti di formazione

  • come apprendono gli allievi
  • come preparare un piano di formazione
  • come capire meglio ciò che motiva o ostacola gli allievi
  • tecniche creative
  • tecniche partecipative
  • giochi per la formazione attiva

atteggiamento e personalità di un istruttore di successo

  • come migliorare il tuo punto di vista come istruttore?
  • come essere un istruttore obiettivo e senza pregiudizi?
  • come le mie percezioni influenzano i miei sentimenti e il mio comportamento?
  • sviluppo personale
  • la ‘casa dell’essere’ (‘house of being’) per gli istruttori
  • il triangolo del disimpegno (triangle of disempowerment)

elementi di psicologia e dinamiche di gruppo per istruttori e facilitatori

  • che cosa motiva gli allievi ad apprendere
  • come far lavorare meglio insieme un gruppo
  • come diventare un leader migliore nel ruolo di istruttore
  • come funziona il cervello
  • sapere - saper applicare/saper fare - voler fare/fare

facilitazione e presentazione in ambito formativo

  • come creare un ambiente di apprendimento amichevole
  • come usare tecniche di visualizzazione nell’insegnamento
  • come progettare ed organizzare i contenuti in modo efficace e significativo
  • autorevolezza naturale
  • capacità di facilitazione

competenze digitali e di rete

  • suggerimenti e consigli per usare al meglio internet
  • strumenti per la comunicazione digitale: quanto ne sapete
  • migliorare la vostra rete di contatti: scambiare informazioni a livello europeo ed internazionale
  • lavoro in rete e collaborazione a livello nazionale ed internazionale
  • librerie digitali
  • strumenti per la preparazione di materiale didattico e di presentazioni
  • attività di formazione digitale

valutazione, monitoraggio e feedback

  • come valutare e monitorare: strategie
  • come valutare e monitorare:  strumenti
  • come ricevere feedback

Belgio, Bruxelles, 27– 28 novembre 2019

Il meeting ha visto la partecipazione di “super-istruttori” dalle varie nazioni, che hanno avuto modo di esercitarsi sul primo modulo di e-learning utilizzando la piattaforma definitiva https://online.eduforest.eu

Il progetto procede verso la conclusione, prevista ad agosto 2020. I contenuti del corso sono praticamente completi, e gradualmente gl altri moduli saranno trasferiti sulla piattaforma e tradotti nelle varie lingue nazionali; si stanno mettendo a punto le modalità con cui i candidati potranno iscriversi al corso (tramite un coordinatore nazionale, che dovrà verificare i requisiti) e conseguire la certificazione ECFT


Spagna, Solsona, 10 - 11 marzo 2020

Il meeting è stato CANCELLATO in seguito all'emergenza COVID-19.

Il progetto è stato ripianificato prolungandone la durata, con conclusione a dicembre 2020 (l'attività prosegue in modalità remota).

 


 

 Francia, La Bastide des Jourdans, 24 – 26 novembre2020

Corsi

Sponsor

Newsletter

Desideri essere sempre aggiornato con le iniziative della scuola? Iscriviti alla nostra newsletter, e sarai sempre informato.
AVVERTENZA. DLGS 196/2003. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono o da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in internet, da dove sono stati prelevati.