Le piante perenni nel giardino contemporaneo

Realizzazione, gestione e manutenzione

Sede di riferimento
Area Formativa
Periodo
Dal 21/10/2021 al 27/05/2022
Durata
236
NUOVA PROPOSTA FORMATIVA 
 
 
Le piante perenni spopolano in tutto il nord Europa, garantiscono impianti duraturi, ricchi di colore e texture a bassa manutenzione. Eppure, in Italia, sono ancora poco conosciute, studiate, coltivate e utilizzate.
 
ll corso è rivolto a giardinieri professionisti e progettisti che vogliano avvicinarsi al mondo delle perenni e sperimentarle sul campo guidati da esperti del settore. Il corso è di livello specialistico ed è prevalentemente pratico, per questo sono richieste conoscenze pregresse di Botanica, Agronomia, Fitopatologia, Giardinaggio.
 
La conoscenza delle piante perenni a scopo ornamentale consente di allargare i propri orizzonti compositivi, di aumentare la disponibilità di cibo di qualità per gli insetti pronubi, diminuire il costo d’impianto, velocizzare il raggiungimento del pronto effetto, mitigare gli effetti del cambiamento climatico e delle precipitazioni impetuose, diminuire i costi di manutenzione e di adacquamento del giardino rispetto all’uso dei tappeti erbosi in graminacee ed in fine dare benessere psicologico.
Affinché quanto descritto si possa compiere il progettista, l’impiantista e il manutentore devono avere competenze evolute.
 
Il corso ha l’obiettivo di insegnare a riconoscere i ruoli fondamentali che le piante dovranno ricoprire, come associarle, come gestirne la crescita e come produrre manutenzioni efficaci.
 
Il corso ha durata annuale in modo da poter osservare tutte le fasi di un ciclo di sviluppo delle piante perenni e poter apprezzare tutta la loro variabilità stagionale.
 
Il corso sarà strutturato con:
  • LEZIONI TEORICHE ONLINE su piattaforma Google Hangouts Meet e/o LEZIONI TEORICHE IN PRESENZA presso la sede della Scuola
  • ESERCITAZIONI PRATICHE: realizzazione di aiuole prova presso la Scuola Agraria del Parco di Monza dove i partecipanti potranno sperimentare diverse tipologie d’impianto e osservare i risultati di una corretta gestione dell’impianto. Se vorranno sarà loro possibile sperimentare alcune piante e testarle prima di utilizzarle con sicurezza per la realizzazione dei loro giardini. 
  • VISITE nel Parco alla scoperta delle piante perenni che vi risiedono e varie USCITE presso vivai e/o gardini
 
Il PROGRAMMA di massima del corso:
 
-lettura e riproduzione in campo di uno schema d’impianto
-comprensione di come si realizza una comunità di piante
-produzione di uno schema di piantumazione consapevole e coerente
-redazione di un libretto di manutenzione della piantagione
-scegliere la giusta misura di pianta in vivaio
-capacità di prevedere l’evoluzione della piantagione sul campo
-apprendere le corrette tecniche di preparazione del terreno
-apprendere la corretta gestione dell’acqua 
-conoscere i metodi di divisione delle piante
-tempi e metodi di potatura
-le concimazioni
 
Per maggiori informazioni contattare:
Segreteria Corsi, 039.5161201-2, segreteriacorsi@monzaflora.it
Whatsapp 329.1016843
 
 

Nota: Utilizziamo il sistema WiredExperience per le registrazioni online, oppure clicca sul link per scaricare la Scheda di iscrizione da inviare via mail o via fax.

 
 
Requisiti necessari

Comprovate competenze botaniche con conoscenza dei principali generi a cui appartengono le piante erbacee perenni; competenze agronomiche di base. Corso rivolto a chi ha già una formazione di base nell'ambito del giardinaggio e della progettazione

 

 

Materiale

Tutto il materiale per la realizzazione delle aiuole sarà fornito dalla Scuola; ogni partecipante dovrà invece portare i DPI personali (scarponcini antinfortunistici, guanti e occhiali da lavoro) e indumenti di lavoro idonei all'attività.

 

Docenti

Roberto Benatti, Garden designer e Arch. Beatrice Rivolta

Struttura

Il corso si svolgerà indicativamente nell'arco nell'arco di 1 anno per osservare tutte le fasi evolutive della piantagione: da ottobre a maggio con la parte formativa e poi con 8 incontri successivi (da 4 ore ciascuno già inseriti nel monte ore corso, ma con date non ancora definite) dove ogni partecipante potrà continuare a prendersi cura ed osservare l'aiuola di prova realizzata durante il corso, anche con il supporto critico del docente Roberto Benatti.

Saranno previsti

  • LEZIONI TEORICHE ONLINE 
  • LEZIONI TEORICHE IN PRESENZA 
  • LEZIONI PRATICHE IN AULA ED IN CAMPO
  • 5   LEZIONI PRATICHE PER COSTRUIRE LE AIUOLE PROVA
  • 8 INCONTRI BREVI (4 ore ciascuno) PER OSSERVARE E MANUTENERE LE AIUOLE (con date ancora da stabilire e comunque dopo il 27 maggio).

Date previste:

21,22 ottobre (8 ore ONLINE) - dal 27 al 30 ottobre (28 ore presenza) - dal 3 al 6 novembre (24 ore presenza) - dal 9 all'11 dicembre (20 ore presenza) - 13 e 14 gennaio 2022 (8 ore ONLINE) - dal 16 al 19 febbraio 2022 (28 ore presenza) - dal 16 al 18 marzo 2022 (24 ore presenza) - dal 24 al 26 marzo 2022 (20 ore prenza) - dal 7 al 9 aprile 2022 (20 ore presenza) - dal 25 al 27 maggio (24 ore presenza) - 32 ore in presenza in 8 incontri (con date da defnire) per osservazioe critica aiuola e sua manutenzione.

Note

Segnaliamo che le date dei corsi possono subire modifiche e che i corsi verranno avviati solo al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

In caso di maltempo può essere che alcune lezioni debbano essere sospese e riproposte in altre date (extra-calendario).

PER LE LEZIONI ONLINE sarà sufficiente un pc con videocamera, un tablet o uno smartphone con browser Google Chrome, Firefox o Safari aggiornati e una connessione internet. I partecipanti riceveranno un invito tramite mail contenente il link per il collegamento alla lezione.

Quota
2150€

Corsi

Sponsor

Newsletter

Desideri essere sempre aggiornato con le iniziative della scuola? Iscriviti alla nostra newsletter, e sarai sempre informato.
AVVERTENZA. DLGS 196/2003. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono o da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in internet, da dove sono stati prelevati.