Operatore Giardiniere, Esperto di giardini e parchi storici

Parte teorica online, laboratori pratici in presenza, nel parco di Monza

Sede di riferimento
Area Formativa
Periodo
Dal 21/09/2020 al 26/01/2021
Durata
388 ore
Con l'adesione di REGIS - Rete dei Giardini Storici

La gestione dei beni ambientali e paesaggistici in Italia e il patrimonio vegetale, che rappresenta la parte più soggetta a variazioni naturali e climatiche, necessitano  di operatori in grado di adottare scelte di intervento competente e sinergico su diversi ambiti, culturale e tecnico, naturalistico ed ecosostenibile.

Il corso si prefigge di formare un Giardiniere specializzato, con specifiche competenze sugli interventi di manutenzione, conservazione e valorizzazione di parchi e giardini storici a conduzione pubblica o privata, che sappia operare guidato da diversi professionisti (architetti paesaggisti, agronomi, amministratori e funzionari pubblici, proprietari privati).

Si affianca alla preparazione teorica la parte pratica con  più d el 50% del monte ore di laboratori che si svolgeranno nella splendida cornice del Parco di Monza.

I formatori sono tutti di alto profilo per la qualifica professionale e le esperienze di settore.

In conformità con le indicazioni della Regione Lombardia, il corso si svolgerà in modalità online per la parte teorica: le lezioni si terranno in modalità sincrona, in diretta e con possibilità di interazione con i docenti e tra gli utenti, tramite piattaforma Google Hangouts Meet.
E' sufficiente un PC con videocamera, un tablet o uno smartphone con i broswer aggiornati (Google Chrome, Firefox e per Apple Safari) e una connessione internet. I partecipanti riceveranno semplicemente un invito tramite email con un link per il collegamento alla lezione.

Le lezioni pratiche e l'esame finale si svolgeranno in presenza.
 

I 3 moduli possono essere frequentati anche separatamente.

1) Modulo specialistico sul giardino storico - 140 ore 

Storia del giardino e del paesaggio - Rilievo architettonico del giardino ed interpretazione - Normative, regolamenti, vincoli ambientali, beni culturali e paesaggistici -  Botanica del giardino storico - Tecniche di gestione e salvaguardia di parchi e giardini storici - Tecniche di ripristino e restauro, tecniche conservative; il cantiere - Piano di gestione programmata - Budgeting e analisi dei costi, rapporto con il committente - Valorizzazione e comunicazione

DOCENTI ESPERTI DEL GIARDINO STORICO (140 ore specialistiche) 

Roberta Laviscio- Architetto, Politecnico di Milano

Alberta Cazzani- Architetto, Docente Politecnico di Milano , autrice di numerose pubblicazioni

Carlotta Zerbi-Architetto, libero professionista, esperta in progettazione giardini e parchi storici

 

Lionella Scazzosi-Architetto, Docente Politecnico di Milano, autrice di numerose pubblicazioni

 

Giuseppe Rallo, Architetto, già responsabile di Villa Pisani e giardini a Strà, Direttore Sovraintendenza di Archeologia, Belle Arti e Paesaggio Venezia

Josè Tito Rojo, Architetto, responsabile della gestione del Giardino della Alhambra a Granada;

Alberta Campitelli, già Responsabile del Settore Ville e giardini storici di Roma, vicepresidente Associazione parchi e giardini d’Italia (APGI)

 

Ambrogio Cantù, Agronomo, libero professionista esperto in Arboricoltura e progettazione spazi verdi

 

Federica Cavalleri, Architetto, funzionario Sovraintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Milano

 

Maria Cristina Cesana, giardinera specializzata, libero professionista, docente della Scuola Agraria del Parco di Monza

 

Giorgio Galletti, Architetto già responsabile del Giardino di Boboli, ora responsabile della gestione del Giardino Bardini a Firenze, Collaboratore al Piano di Gestione del Parco della Reggia di Caserta e del Parco di Capodimonte a Napoli

Andrea Bellandi, Agronomo, giardiniere capo responsabile delle Ville Medicee di Petraia e Castello

 

Giorgio Buizza, Agronomo, esperto in interventi tecnici nei parchi storici, libero professionista.

Andrea Bellandi, Agronomo, giardiniere capo responsabile delle Ville Medicee di Petraia e Castello

Maria Cristina Cesana, giardinere specializzato, libero professionista, docente della Scuola Agraria del Parco di Monza

 

Paolo Stella Giardiniere esperto, Docente della Scuola Agraria del Parco di Monza

 

Laura Pellisetti, Presidente Rete dei Giardini storici (Regis), esperta e promotrice della Storia del giardino

Paola Caccia, curatrice dell’Orto botanico di Milano 

Andreina Contessa, Direttore Polo museale Parco Castello di Miramare di Trieste


2) Modulo specialistico di Arboricoltura - 68 ore

Piattaforme elevabili di lavoro - Tree climbing base- Tecniche di potatura 

3) Modulo base "Manutentore del verde"– 180 ore Legge 154/2016, art. 12 

Clima, Agronomia e Pedologia- Arboricoltura generale - Botanica generale e botanica sistematica - Ecologia -Parassiti animali e vegetali delle piante - Prevenzione, Cura e Difesa anche con mezzi biologici - Tecniche di giardinaggio (preparazione del terreno, semina, concimazione, potatura) - Tecniche di diserbo - Cura Macchine e attrezzi agricoli e per la distribuzione di antiparassitari - Sicurezza e antinfortunistica (DPI) e coordinamento del lavoro - Sistemi di irrigazione - Piantagione, trapianti e qualità vivaistica delle piante - Normativa sfalci, smaltimento e recupero materiali di risulta e sua applicazione - Principi di progettazione.

CERTIFICAZIONI - ABILITAZIONI

Le competenze acquisite sono certificate dalla Regione Lombardia con il rilascio, al superamento dell’esame finale, del relativo Attestato di competenza con valore di qualifica di Manutentore del verde ai sensi dell’art 12 comma 2 della legge 154/2016 riconosciuto su tutto il territorio nazionale e necessario per l’apertura della partita IVA.
Il corso rilascia inoltre, agli utenti idonei, due patentiniPiattaforma e Modulo B per i lavori in quota.

Corso a numero chiuso, è sempre possibile prenotare i colloqui preliminari per l’ammissione.

ISCRIZIONE ONLINE

Nota: Utilizziamo il sistema WiredExperience per le registrazioni online, oppure clicca sul link per scaricare la Scheda di iscrizione da inviare via mail o via fax.

Per maggiori informazioni contattare la segreteria corsi cell. 329.1016843 segreteriacorsi@monzaflora.it

 

 

Modulo base – 180 ore Legge 154/2016, art. 12 (Materie obbligatorie per la certificazione del Manutentore del verde)

Clima, Agronomia e Pedologia- Arboricoltura generale - Botanica generale e botanica sistematica - Ecologia -Parassiti animali e vegetali delle piante - Prevenzione, Cura e Difesa anche con mezzi biologici - Tecniche di giardinaggio (preparazione del terreno, semina, concimazione, potatura) - Tecniche di diserbo - Cura Macchine e attrezzi agricoli e per la distribuzione di antiparassitari - Sicurezza e antinfortunistica (DPI) e coordinamento del lavoro - Sistemi di irrigazione - Piantagione, trapianti e qualità vivaistica delle piante - Normativa sfalci, smaltimento e recupero materiali di risulta e sua applicazione - Principi di progettazione.

Requisiti necessari

• Diciotto anni ovvero età inferiore purché in possesso di Qualifica professionale conseguita ai sensi del decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226;

• diploma di scuola secondaria di 1° grado.

Coloro che hanno conseguito un titolo di studio all’estero devono presentare una dichiarazione di valore che attesti il livello di scolarizzazione.
Per gli stranieri è inoltre indispensabile una buona conoscenza della lingua italiana orale e scritta, che consenta di partecipare attivamente al percorso formativo.

Materiale

Materiale didattico: dispense in formato cartaceo e su spazio riservato on line.

Docenti

Professionisti del settore manutenzione del verde e arboricoltura.

Esperti del giardino storico (vedi elenco sopra riportato)

Sponsorizzazioni Tecniche
 
   
   

 

Struttura

La durata del corso è di 388 ore complessive

 

Metodologia didattica
La metodologia si basa primariamente sull’impiego non di docenti professionisti, bensì di professionisti del settore in qualità di docenti, in modo da coniugare immediatamente alla teoria la pratica esercitata nell’attività lavorativa di tutti i giorni. Le lezioni teorico pratiche saranno supportate da strumenti didattici multimediali.

Esercitazioni pratiche
Le esercitazioni pratiche si avvalgono di una ricca dotazione di attrezzature professionali e di macchine operative di base. Gli aspetti manutentivi sono assicurati da un’attrezzata officina e quelli della sicurezza da un’adeguata formazione e dotazione di dispositivi antinfortunistici, forniti a livello individuale.

Esame finale
La qualificazione all’attività di Manutentore del verde è rilasciata previo superamento di apposito esame volto a verificare l’acquisizione di adeguate competenze tecnico professionali previste dal corso.
Possono accedere all’esame i soggetti che hanno frequentato almeno l’80% delle ore complessive del percorso formativo sia per la parte di didattica online che per la parte pratica.

Per coloro che abitano lontano è possibile l’alloggio a prezzi contenuti presso il Convitto della Scuola. E' inoltre disponibile un servizio di ristorazione presso il Ristorante Cascina Frutteto, non incluso nella quota corso.

Note

Quota corso dilazionabile (contattare la segreteria corsi).

Segnaliamo che le date dei corsi possono subire modifiche e che i corsi verranno avviati solo al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

 

Quota
3.000€

Corsi

Sponsor

Newsletter

Desideri essere sempre aggiornato con le iniziative della scuola? Iscriviti alla nostra newsletter, e sarai sempre informato.
AVVERTENZA. DLGS 196/2003. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono o da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in internet, da dove sono stati prelevati.